Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Avvisi e news » Attenzione alle zecche

Menu di navigazione

Comune

Attenzione alle zecche

di Mercoledì, 24 Luglio 2019
Immagine decorativa

L'Apss ha predisposto una locandina dal titolo «Attenzione alle zecche», strumento per segnalare la presenza delle zecche e per informare sulle misure di prevenzione del rischio sanitario derivante dalle loro punture.

Le zecche sono piccoli parassiti, simili a ragni, che si nutrono del sangue di animali o dell'uomo, della dimensione variabile tra la capocchia di uno spillo e un piccolo fagiolo, di colore solitamente scuro (marrone o nero). Si trovano sulle piante e sull'erba, soprattutto in zone umide ricche di cespugli, ai margini dei boschi, solitamente a quote inferiori ai 1.400 metri slm. Una volta sull'ospite, ne perforano la pelle e ne succhiano il sangue. Dopo il pasto, che può durare giorni, la zecca si stacca spontaneamente. La puntura di zecca non è dolorosa e spesso non si sente. Alcune zecche sono portatrici di germi e possono trasmettere infezioni mentre pungono; le principali malattie trasmesse da zecche in provincia di Trento sono la malattia di Lyme e la Tbe.

Vedi il volantino in allegato.

Data di inizio pubblicazione 24/07/2019
Data di archiviazione 01/01/2021

Cerca
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam